Incontenibili Will & Grace: su Infinity arriva il cofanetto completo di una sitcom intramontabile

Conosci Will & Grace? Te li ricordi? Sono invecchiati? Per saperlo basta non perdere  la serie su Infinity, on line dall’11 aprile con il cofanetto completo contenente le stagioni 1-8, alle quali si aggiungerà la numero 9 dal 25 aprile.

 

La serie Will & Grace viene da lontano e ha un passato glorioso: andata in onda negli USA dal 1998 al 2006 su NBC per un totale di 7 stagioni e 194 episodi, ha ottenuto 51 premi (tra cui 16 Emmy, 7 Screen Actors Guild e 27 Golden Globe) e ben  192 nomination. Nel 2017, 11 anni dopo, è stata  aggiunta la nona  stagione di 16 episodi ed  è già stata confermata la decima di 13 puntate. Tutti gli  episodi di W&G sono stati girati nello studio 17 del CBS Studio Center, a Los Angeles, di fronte a un vero pubblico (alcune puntate sono state trasmesse in diretta).  Gli esterni, invece, sono stati realizzati a New York.

 

Numerose e molto famose le guest star della serie, dai nomi del calibro di Madonna, Michael Douglas, Matt Damon, Sharon Stone,  Jennifer Lopez  nelle 8 stagioni passate e addirittura Michelle Obama nella nona. Numerosi e accurati  i  riferimenti all’attualità sociale e  politica: in 11 anni siamo passati dall’era Bush all’era Trump,  il mondo è cambiato, tra social e nuovi scenari geopolitici niente è più come prima.

Will & Grace  cavalca il successo del film  Il matrimonio del mio migliore  amico  (1997) e racconta dell’amicizia fin troppo stretta, quasi maniacale, fra una 30enne arredatrice d’interni  Grace Adler e il suo migliore amico, il brillante avvocato Will Truman, entrambi ‘disperatamente’ single, lei etero e lui gay, che convivono in un appartamento di Manhattan. Co-protagonisti sono Jack McFarland, ragazzo apertamente gay amico di Will dai tempi del college, e Karen Walker, bizzarra collaboratrice di Grace.

 

Fin qui  la classica struttura da sit-com ma la diversità e novità rispetto all’epoca è il racconto disinvolto e leggero sugli omosessuali e la loro vita privata, una narrazione che pur rifacendosi ad alcuni stereotipi sui gay (come l’eccentricità, la promiscuità...) di fatto ha  divulgato alle masse la cultura LGBT.

 

Will & Grace piacciono e ‘reggono’ gli anni perché hanno dei caratteri imperfetti ma irresistibili in cui, per certi versi, chiunque può rivedersi. Sono capaci di meschinità e bassezze di ogni genere e al tempo stesso di commozione e slanci di generosità. Dotati di uno  spiccatissimo senso dell’ironia, ridono e fanno ridere davvero, riuscendo ad affrontare qualsiasi argomento, dai più seri ai più scabrosi. Ne combinano di tutti i colori, tradiscono, mentono, flirtano, cambiano fidanzato, marito, lavoro, abitazione, bevono, fanno sesso  ma niente di  veramente importante e definitivo intacca  il loro modo di stare al mondo.

 

Rimasti uguali a loro stessi,  i quattro amici tornano a condividere con noi gli alti e bassi delle loro vite mescolandoli a un mare di risate!

 

COMMENTI (2)