The Girlfriend Experience: in contemporanea con gli USA solo su Infinity

11 aprile 2016

"The Girlfriend Experience"  è ispirata all’omonimo film del regista e produttore Steven Soderbergh. La protagonista è Riley Keough, attrice, modella nonché nipote di Elvis Presley. Di giorno sarà Christine, studentessa di legge alle prese con un praticantato in un prestigioso studio legale, mentre di notte indosserà i panni di Chelsea, una escort d’alto bordo.  Ideata, scritta e diretta dai registi indipendenti Lodge Kerrigan e Amy Seimetz, la protagonista è la bellissima Riley Keough, nota al grande pubblico sia per la sue apparizioni in Mad Max: Fury Road e Magic Mike, sia per aver posato per Tommy Hilfiger, Dolce & Gabbana, Christian Dior e Miu Miu, ma soprattutto per la sua stretta parentela con Elvis e Priscilla Presley. 


Oltre al produttore, ai registi e al notevole cast, la vera forza di The Girlfriend Experience è la trama. Al centro, la storia coinvolgente di Christine Reade, una studentessa al secondo anno di legge all'Università di Chicago alle prese con un praticantato presso il prestigioso studio legale Kirkland & Allen. Christine dà il massimo sul lavoro per guadagnarsi l’attenzione e la stima dei colleghi, fino a quando la sua collega universitaria Avery Suhr (Kate Lyn Sheil), la introduce nello scintillante e affascinante mondo delle escort.
Attratta dalla possibilità di guadagnare moltissimi soldi in breve tempo, Christine inizia a vivere una doppia vita, diventando quasi una confidente per alcuni dei clienti del servizio di accompagnatrici di lusso, chiamato appunto “Girlfriend Experience”. Christine scoprirà ben presto di essersi impigliata in una rete complessa fatta d’intrighi e tradimenti. Tutt’altra cosa rispetto alla sua precedente vita serena e tranquilla nella periferia di Philadelphia. 


Come dichiarato dallo stesso Steven Soderbergh, la serie prende una direzione indipendente e completamente diversa rispetto all’omonimo film da lui diretto nel 2009, con un nuovo interessante personaggio e una nuova storia intrigante ed estremamente appassionante. Come lui stesso ha dichiarato: “prendiamo il titolo e ricominciamo da capo”. Anche sotto il piano prettamente stilistico, la serie prende le distanze dal film anche sotto il punto di vista delle produzione. Lodge Kerrigan, uno dei due autori e registi della serie, ha più volte affermato di aver voluto sviluppare il concept in maniera del tutto differente rispetto a Soderbergh, fidandosi molto del suo istinto filmico sul set. The Girlfriend Experience, infatti, è stato girato quasi tutto in esterna, con il chiaro scopo di sfruttare al massimo la luce naturale del sole, così da ricreare un effetto assolutamente realistico nel girato.


COMMENTI (0)