Split: le 23 personalità del miglior James McAvoy

"Split", il thriller del 2016 che ha rilanciato Night M. Shyamalan nel mondo di Hollywood, è disponibile su Infinity. Il regista è stato ispirato dalla storia di Billy Milligan, criminale statunitense che fu protagonista di uno dei più grandi casi mediatici degli anni ’70. Il giovane, per la prima volta nella storia giudiziaria, venne assolto dai suoi crimini per infermità mentale: il suo disturbo dissociativo dell’identità gli attribuì infatti oltre ventiquattro diverse personalità. Nel cast sono presenti, oltre al mattatore James McAvoy (Wanted e X-Men), Anya Taylor-Joy, Betty Buckley (Frantic e The Happening), Haley Lu Richardson, Jessica Sula (conosciuta per Skins e successivamente Lucifer) e Sebastian Arcelus (Person of Interest, Ted 2).

 

Casey, Claire e Marcia sono tre compagne di scuola che vengono sequestrate da un maniaco e mentre cercano di scoprire quale sia il suo scopo dallo scantinato in cui sono tenute segregate, vengono a conoscenza delle numerose e diversissime personalità che convivono in lui. Nel frattempo, Kevin Wendell Crumb, il corpo di queste personalità, continua a contattare la sua psichiatra, Karen Fletcher. La dottoressa, che ha diagnosticato al ragazzo una grave forma di Disturbo Dissociativo dell’Identità, intuisce che nel suo comportamento qualcosa sta cambiando. Avvicinandosi sempre più al paziente, avrà l’opportunità di capire cosa si cela dietro le sue anomalie e dietro alla scomparsa delle tre ragazze.

 

L’ultima creazione del regista Shyamalan, lo stesso di "The visit", risulta essere connessa ad un altro suo film, “Unbreakable – il predestinato”. Le opere infatti sono ambientate nello stesso universo, come dimostra un cameo di Bruce Willis. Non è finita qui: nel 2019 uscirà il sequel dei due film: “Glass”, e vedrà protagonisti David Dunn/Bruce Willis,  Kevin Wendell Crumb/James McAvoy, e, appunto, Mr. Glass/ Samuel L. Jackson. 

FOTOGALLERY
COMMENTI (0)