Se son rose: trama e cast del film di Pieraccioni

Cosa succederebbe se qualcuno scrivesse di nascosto alle tue ex dal tuo cellulare dicendo: "Sono cambiato. Riproviamoci!" Da qui parte Se son rose, la tredicesima commedia di Leonardo Pieraccioni, che oltre ad esserne protagonista ne è anche sceneggiatore e regista. La storia mira a indagare con il sorriso sui motivi che portano alla fine di un amore e sul rapporto tra padre e figlia.



Se son rose: la trama


Leonardo Giustini è un giornalista web che si occupa di tecnologia e innovazione. Cinico e infantile, è divorziato da diversi anni e ostinatamente single tanto da preferire le storielle frivole a un impegno duraturo. L’unica relazione stabile in cui è attento e premuroso è con Yolanda, la figlia quindicenne che stanca di vedere il padre sul divano nutrirsi di surgelati e cibo spazzatura decide di aiutarlo a trovare una relazione stabile, convinta che questo possa trasformarlo in un adulto. Il povero Leonardo si ritrova così a dover affrontare tutti i suoi fallimenti amorosi passati, dopo che la figlia invia a tutte le sue ex un messaggino con scritto: "Sono cambiato. Riproviamoci!" dal cellulare del padre. Una a una le ex rispondono all’appello del cinquantenne che si ritrova ben presto a intraprendere a ritroso la sua vita sentimentale creando un gran scompiglio. Le donne che incontrerà sono pronte a farlo riflettere tanto sui complicati meccanismi amorosi e relazionali, quanto sul suo ruolo di padre di una ragazza adolescente.



Se son rose: il cast


Come anticipato la pellicola è diretta da Leonardo Pieraccioni che ne ha scritto anche la sceneggiatura, aiutato dal collega Filippo Bologna (Perfetti sconosciuti). Il punto di forza è il cast, scelto accuratamente puntando su grandi attrici femminili. Prima fra tutte Claudia Pandolfi, nei panni della ex moglie, seguita poi dal quartetto di ex fidanzate, ognuna più diversa e curiosa dell’altra, interpretate da Caterina Murino, in piena crisi mistica, Michela Andreozzi, l’amore del liceo, Gabriella Pession, professoressa universitaria un po’ squinternata e Antonia Truppo, esagitata e mascolina. Elena Cucci interpreta invece l’attuale futile storiella di Leonardo mentre la sempre eccellente Nunzia Schiano è la signora Coscia, vicina di casa e “maestra di vita” del protagonista. Nel film è presente anche la figlia di Leonardo Pieraccioni, Martina, al suo esordio come attrice. La fotografia è diretta da Fabrizio Lucci, mentre delle musiche si è occupato Gianluca Sibaldi. Per Se son rose Pieraccioni è tornato a girare nella sua amata Toscana, tra Prato, Firenze, Arezzo e il Mugello. Il regista ha dichiarato che il cognome del protagonista è stato scelto in onore dell’attore comico Niki Giustini, scomparso nel 2017 e con cui Pieraccioni ha lavorato in due suoi film.



Se son rose: il trailer


Curioso di vedere la pellicola? Guarda ora il trailer di Se son rose:





Tante gag esilaranti e sarcastiche in questa commedia moderna che vuole far divertire senza cadere mai nel volgare.
Se son rose ti aspetta in streaming sul catalogo Infinity!

COMMENTI (0)