Quel bravo ragazzo di Herbert Ballerina: da chierichetto a mafioso.

Ma chi è il nostro Luigi Luciano? E’ un ragazzo che si è laureato al DAMS di Bologna, arriva a Milano e diventa la spalla comica di Maccio Capatonda. Un personaggio che sa farsi notare a tal punto che Checco Zalone lo vuole nel suo “Cado dalle nubi”, interpretando la bodyguard della discoteca che poi finisce per lavorare in un supermercato. Arriviamo al 2016, anno in cui appare per la prima volta come protagonista del lungometraggio “Quel bravo ragazzo” facendo diventare la scena, per la prima volta, tutta sua. Il passaggio da attore secondario a personaggio principale è una scommessa molto ambiziosa ma comunque, con grande agilità, Luigi Luciano è riuscito a mantenere per tutti gli 83 minuti del film la coerenza del suo personaggio

 

Leone viene chiamato dal padre mai conosciuto: un boss mafioso in fin di vita che vuole lasciargli a tutti i costi la guida del suo impero. Il povero Leone però, trentacinquenne senza arte né parte, cresciuto prima in un orfanotrofio e poi in una parrocchia, sarà in grado di passare dal ruolo di chierichetto a boss mafioso, per seguire le orme del padre moribondo? Ci penseranno Vito e Salvo, i due assistenti del padre a trasformarlo in un rispettabile Don Leone. Ad incorniciare il tutto è proprio la presenza di Maccio Capatonda nelle vesti di un prete puro e duro. Il vero cavallo di battaglia del film, è infatti la formazione del cast: Enrico Lo Verso, Ninni Bruschetta, Luigi Maria Burruano, Tony Sperandeo e Ivo Avido (senza ovviamente dimenticarci i già citati Herbert e Maccio).

 

Con chiaro riferimento a “Quei Bravi ragazzi” di Scorsese, in “Quel bravo ragazzo” la spietatezza e la crudezza del primo è sostituita con quella leggerezza e comicità tipica della commedia italiana che però, con grande maestria è stata in grado di toccare un tema tanto tragico quanto reale: uno spaccato sulla mafia siciliana. Ad arricchire il tutto e a dare quel tocco di realismo in più è sicuramente la scelta della location: l’intero film è stato girato nella cornice di Ragusa.

COMMENTI (0)