Poveri ma ricchi: siamo sicuri che i soldi portano la felicità?

Dalla regia di Fausto Brizzi arriva su Infinity Poveri ma Ricchi, una commedia dove tutto ruota intorno ad una domanda fondamentale: meglio essere felici ma senza un euro, oppure essere frustrati ma ricchi?
Con Christian De Sica ed Enrico Brignano e l’esclusiva partecipazione di Al Bano e Gabriel Garko nel ruolo di loro stessi, un’esilarante commedia dove si ritrova finalmente l’umorismo tipico della commedia all'italiana.


La famiglia Tucci di Torresecca è felice e senza un euro. Il papà Danilo passa le sue giornate ad intrecciare le mozzarelle di bufala, mamma Loredana è la classica casalinga disperata con l’ossessione del pulito e la fobia dei germi. Due figli, Tamara che fa la cassiera al supermercato e Kevi -con una n finale che non esiste- genio della famiglia ma che deve soffocare la sua intelligenza per adattarsi; la nonna innamorata di Gabriel Garko e poi c’è lo zio Marcello, perito agrario ma esercita la professione del disoccupato.
Hanno sempre vissuto la loro esistenza tra supplì e mozzarelle di bufala, senza mai conoscere il benessere finché un giorno arriva il numero vincente e la fortuna gli regala 100 milioni di euro.
Con quella vincita, dalle strade della Prenestina si trasferiscono nella ricchissima Piazza Gae Aulenti a Milano. Ma i Tucci sapranno adattarsi a questo nuovo stile di vita?

 

Da poveri a ricchi; ma la vita che i Tucci s’immaginavano in Piazza Gae Aulenti non è proprio quella che si aspettavano. I Tucci ricordano un po’ lo sbarco di Totò e Peppino a Milano che, dalle campagne arrivano a Milano ignari di quella che fosse “la bella vita milanese”. Lo stesso vale per i Tucci che, lontani dal loro habitat naturale non riescono proprio ad immedesimarsi tra i ricconi milanesi, malati di fitness e di sana alimentazione.
La pellicola può essere anche letta come uno scontro ironico tra Nord e Sud: basta ricordare le parole dello chef interpretato da Brignano “per me, da Pavia in giù è tutta Africa”. In fin dei conti, siamo così sicuri che sono i soldi a fare la felicità?


Tutti per uno, Tucci per tutti: Poveri ma ricchi vi aspetta su Infinity.

COMMENTI (0)