Immagina una tavolata diversa dal solito… Con il cinema di Infinity il Natale è speciale!

24 dicembre 2017

Lasciandoci ispirare da Una famiglia perfetta, film di Paolo Genovese (già regista di Immaturi, Immaturi – il viaggio, Tutta colpa di Freud e attualmente in sala con The Place) che racconta la storia di un uomo solo che ingaggia gli attori di una compagni teatrale per far loro interpretare i suoi familiari durante le feste natalizie, anche noi di Infinity abbiamo deciso di immaginare come potrebbe essere la nostra tavolata di Natale ideale. Per farlo, naturalmente, abbiamo guardato i “film delle feste” presenti nel nostro catalogo.

 

La mamma: la bellissima Téa Leoni protagonista, accanto a Nicholas Cage, del classico di Natale The Family man, broker che torna nel passato a vedere come sarebbe stata la sua vita se non fosse partito a studiare in Inghilterra. Ritrova così Kate, Téa Leoni appunto, madre amorevole e premurosa dei loro due bambini, molto innamorata e impegnata come avvocato no profit.

 

Il papà: Checco Zalone papà ottimista, imprevedibile ed esilarante (ma anche egocentrico e un po’ infantile) in viaggio con il figlio primo della classe in Sole a catinelle, sicuramente non il miglior padre del mondo, forse non proprio un modello e un esempio da seguire ma sicuramente una genuina e divertentissima anima della festa.

 

La nonna: la signora Volpe, mamma di Alessandro Siani alias Mattia Volpe in Benvenuti al Sud e Benvenuti al Nord, interpretata da Nunzia Schiano. Dalla colazione con lo zabaione rigorosamente con il marsala, ai “puparuol’ ‘mbuttunat” (peperoni ripieni), fino alle zeppole di pasta cresciuta e ai crocché, passando per i primi di pasta fatta in casa… insomma, non saranno proprio pranzi e cene leggeri ma altrimenti, che Natale è?!

 

Il nonno: George Méliès, uno dei padri fondatori del cinema, maestro dei primi, evocativi effetti speciali dei film delle origini, celebrato da Martin Scorsese in Hugo Cabret e magistralmente interpretato da Ben Kingsley. Un nonno bizzarro e… magico!

 

La figlia: la ragazzina protagonista del film d’animazione Il Piccolo Principe che adatta l’omonimo romanzo di grande successo scritto da Antoine de Saint-Exupéry, affiancando all’aviatore e al poetico principe, una bambina tenace, curiosa e desiderosa di crescere rimanendo, però, orgogliosamente se stessa.

 

Il figlio: Sam (Thomas Brodie-Sangster visto in L’ultima legione, i due film di Maze Runner), uno dei protagonisti del cast all star del film d’amore di Natale per eccellenza, Love actually, undicenne romantico, timido, dolce e innamorato ma anche forte e determinato all’occorrenza, deciso a non rassegnarsi e a conquistare la coetanea Joanna.

 

Il gatto: Garfield goloso, amante delle attenzioni e pigro come ogni gatto che si rispetti. Ma anche pronto a impegnarsi con inaspettato coraggio nel caso fosse necessario unirsi a dei supereroi per salvare il mondo, come vediamo in Garfield – il supergatto.

 

I cugini: Harry Potter (Daniel Radcliff), Hermione Granger (Emma Watson) e Ron Weasley (Rupert Grint), i mitici maghi protagonisti della saga di Harry Potter sono come quei cugini che rivedi dopo tanto tempo e che, ogni volta, hanno sempre qualcosa di straordinario – e quasi incredibile- da raccontarti.

 

Gli zii: la coppia comica formata da Ficarra & Picone, chiacchieroni, un po’ pasticcioni e forse inconcludenti ma pronti in La Matassa a superare, dopo qualche dispetto e tante risate, il detto “parenti serpenti”.

 

Lasciatevi ispirare anche voi dai film del catalogo Infinity… e immaginate un Natale come nessun altro!

COMMENTI (0)