Napoli velata: un incontro e un delitto in una città piena di segreti.

L'ultimo film di Ferzan Ozpetek: Napoli Velata, film vincitore di due David di Donatello ci racconta di una Napoli sospesa tra magia e superstizione, follia e razionalità, un mistero avvolge l'esistenza di Adriana, interpretata da Giovanna Mezzogiorno, che verrà travolta da un amore improvviso e da un misterioso e feroce delitto. 

Una sera ad una festa Adriana  incrocia gli sguardi seducenti e provocatori di Andrea, Alessandro Borghi, un ragazzo molto attraente e sicuro di sé. Lei non riesce a sottrarsi alle sue attenzioni e i due trascorrono insieme una notte di passione e i due si danno appuntamento per il giorno dopo. In lei cresce rapidamente un sentimento più forte, forse l’inizio di un grande amore che potrebbe cambiarle la vita, ma la situazione precipita quando rimane coinvolta in un delitto che la trascina al centro di un’indagine dai contorni inquietanti. Adriana subisce quindi uno scossone emotivo capace di minare ogni sua certezza e involontariamente, senza possibilità di scampo, infilandosi in un percorso dentro la più segreta zona d’ombra della propria personalità. Nella Napoli dei mille misteri, dei palazzi storici affacciati sul degrado, della bellezza assediata dalla violenza, del riscatto che non arriva e della speranza che è regola di vita, una notte d’amore può diventare un’ossessione, ma anche l’inizio di un’attesa rinascita.

FOTOGALLERY
COMMENTI (0)