Su Infinity arriva Mad Max: trama, cast e curiosità

Il guerriero della strada arriva su Infinity: l’ex poliziotto Max Rockatansky (meglio conosciuto come Mad Max) si ritrova ad affrontare uno scenario post-apocalittico nella famosa saga di George Miller.
Adrenalina, alta tensione, azione: tutto questo è su Infinity!



La saga di Mad Max: ecco la trama



La saga di George Miller, Mad Max, si compone di 4 film: Interceptor, Interceptor - Il guerriero della strada, Mad Max oltre la sfera del tuono e Mad Max - Fury Road.

Nel primo film, Interceptor, conosciamo Max Rockatansky, un poliziotto del Main Force Patrol, ovvero una task force nata con l’obiettivo di mantenere il controllo in una società che si avvicina sempre più all’autodistruzione e dove la legge ha perso significato. Max in questo capitolo iperviolento si dovrà scontrare con una banda di motociclisti capitanati da Toecutter: i malviventi uccideranno l’amico Jim Goose, la moglie Jessie e il figlio Sprog, episodi che porteranno Max a lasciare definitivamente l’uniforme per soddisfare la propria sete di vendetta.

In Interceptor - Il guerriero della strada, dopo qualche anno la Terra è ormai ridotta allo stremo da una guerra nucleare brutale. Acqua e benzina, diventati i beni più importanti per la sopravvivenza, sono oggetto di una guerra tra i predoni Humungus e gli abitanti di un villaggio. L’arrivo di Mad Max aiuterà gli abitanti a vincere i predoni una volta per tutte.

Terzo film della saga, Mad Max oltre la sfera del tuono vede Max giungere a Bartertown: qui aiuterà la cattiva Auntie Entity a salire al potere ma, dopo aver disobbedito ai suoi ordini, Max si ritrova esiliato in una piccola comunità di orfani nel deserto. Mad viene eletto a loro capitano e li fa fuggire su un aereo, facendoli scampare ai nemici che li inseguono.

Trent’anni dopo e con un finale aperto alle spalle, George Miller firma Mad Max: Fury Road. In un futuro post-apocalittico, la Terra è in mano ai predoni, fra cui Immortan Joe: l’uomo controlla la Cittadella con violenza, imponendo il culto della sua persona. Max verrà catturato dai Figli di Guerra del tiranno e, contemporaneamente Furiosa, la moglie di Immortan Joe, fuggirà con le altre schiave e concubine.


Il cast di Mad Max: da Mel Gibson a Tom Hardy



Il personaggio di Max Rockatansky doveva essere in realtà un giornalista della Melbourne anni ‘70, insensibile e brutale. Il personaggio di reporter, però, non funzionava con la sceneggiatura che George Miller aveva in mente, motivo per il quale si convinse a trasformarlo in poliziotto. Per il personaggio sopra le righe, George Miller scelse Mel Gibson (We were soldiers, Blood father, What women want, Mr. Beaver, La battaglia di Hacksaw Ridge): un duro dal cuore tenero.
Mel Gibson è stato Mad Max in Interceptor, Interceptor - Il guerriero della strada e Mad Max oltre la sfera del suono; trent’anni dopo, all’annuncio di Miller di portare sullo schermo un quarto capitolo, Mad Max: Fury Road l’attore ha declinato l’offerta e la scelta è ricaduta su Tom Hardy (Warrior, Dunkirk, Il cavaliere oscuro - Il ritorno, La talpa).

Nel cast della saga di Mad Max, nel corso dei film abbiamo visto anche Hugh Keays-Byrne (che nel primo film interpretava il capo della banda dei motociclisti e nell’ultimo film il crudele Immortan Joe), Tina Turner (Auntie Entity), Bruce Spence (nel secondo film il Capitano Gyro e nel terzo il pilota Jebediah), ma anche Charlize Theron (Atomica bionda, Dark places - Nei luoghi oscuri, Burning Plain) e Zoë Kravitz (Animali fantastici e dove trovarli, Divergent).


Le curiosità dietro alla saga cinematografica



Come ogni film passato alla storia che si rispetti, anche la serie su Mad Max porta con sé una serie di curiosi aneddoti. Scopriamone alcuni insieme:

1- Partiamo dall’insolito background del regista: a metà anni ‘70, infatti, George Miller aveva scelto la carriera medica, ma la visione del film Mash (1970) cambiò le carte in tavola, portandolo ad abbracciare la settima arte e farne il proprio lavoro.
2- Interceptor (1979) fu girato con un misero budget a disposizione (350mila dollari), povertà tipica dei cosiddetti b-movie. Ma i soldi non furono un problema nel trovare degli stunt all’avanguardia, che ripagarono in un incasso di circa 100 milioni di dollari in 3 anni.
3- Quasi per caso, Mel Gibson venne scelto per il ruolo protagonista: l’attore infatti accompagnò un suo compagno di recitazione al provino, presentandosi con un look del tutto casuale che convinse Miller a identificarlo come l’agente a bordo di una V8 Interceptor del suo western futuristico e distopico.



Su Infinity sono disponibili i primi due capitoli della fortunata saga cinematografica. I due future road movie Interceptor(1979) e Interceptor - Il guerriero della strada (1981) sono in streaming su Infinity; disponibile inoltre per il noleggio Mad Max: Fury Road, l’ultimo film del franchise.
Inseguimenti, auto esagerate, tutto assolutamente fuori dagli schemi: Interceptor e Interceptor - Il guerriero della strada ti aspettano su Infinity .

COMMENTI (0)