Luglio è arrivato: ecco tutte le novità su Infinity

Luglio è arrivato e con sé non porta solo il caldo, ma anche tante novità per il grande cinema di Infinity.


Questo mese storie vere direttamente sul tuo schermo.
Se non hai ancora avuto modo di vedere Il Corriere – The Mule, questa è la tua occasione. L’ultimo capolavoro di Clint Eastwood, che lo vede anche attore, sarà in Premiere dal 26 luglio. Il film racconta la storia di Earl Stone, un 80enne rimasto solo e al verde che, per ovviare ai problemi economici, accetta di diventare il corriere della droga per il cartello messicano. Un film che trae ispirazione dalla vita di Leonard Sharp, che diventa il pretesto per parlare dei temi cari al regista americano.
La seconda storia vera arriverà alla fine del mese: il 31 luglio sarà disponibile Race – Il colore della vittoria. La regia di Stephen Hopkins racconta una storia di conquiste, che ha come sfondo uno dei periodi più bui della storia. 1936: Jesse Owens viene convocato per le Olimpiadi di Berlino. Ma Jesse è un afroamericano e dovrà affrontare la politica di epurazione razziale di Hitler. Una storia di coraggio e perseveranza in una vera e propria corsa verso la meta.


Anche gli amanti del dramma troveranno film per i propri gusti.
Manchester by the sea, la drammatica vita di Lee Chandler, sugli schermi Infinity dal 14 luglio. Una storia dove il passato torna prepotente nel presente di Lee, alle prese con l’ex moglie e la vecchia comunità da cui era fuggito. Vincitore di due Oscar, Manchester by the sea è un film ad alto tasso emozionale.
Così come lo è uno dei film più cult di sempre: torna il 15 luglio Titanic, la grande storia d’amore che ha conquistato generazione dopo generazione, l’amore (im)possibile fra Jack e Rose sul transatlantico del 1912. Il classico intramontabile da non perdere.


E poi il cinema italiano: due Premiere tricolore il 12 e il 19 luglio.
Per la prima, appuntamento con Il Testimone Invisibile, il thriller di Mordini. Con Riccardo Scamarcio e Miriam Leone, una corsa contro il tempo per costruire una difesa e scagionare Adriano Doria dall’accusa di omicidio. Un intreccio di verità e bugia, innocenza e colpevolezza, per tenerti con il fiato sospeso.
E poi Uno di famiglia, la (tragi)commedia di Federici che vede Pietro Sermonti nei panni di Luca, un insegnante di dizione, catapultato in una famiglia di malavitosi. Una spassosa commedia che si snoda fra risate e riflessioni su grandi temi.


Questi e molti altri film sono in arrivo questo mese. Non male eh? D’altronde, il cinema, per noi, viene prima di tutto.


COMMENTI (0)