La risata e la riflessione: torna La Prima Pietra

Uno scontro scolastico che si fa specchio della società: torna su Infinity Premiere dal 2 all’8 agosto La Prima Pietra.


Con la regia di Ronaldo Ravello, La Prima Pietra parte da una scuola elementare. In quello che sembra un normale giorno poco prima delle vacanze natalizie, si consuma il misfatto. Un bambino, mentre gioca in cortile con i suoi compagni, lancia un sasso che, dopo aver rotto una finestra, colpisce ferendo lievemente il bidello. Da quella che sembra essere una bravata nasce un acceso dibattito. Il pretesto? Il bambino è musulmano. Con i ricchi colpi di scena, alla tavola rotonda parteciperanno il preside (Corrado Guzzanti), la maestra (Lucia Mascino), il bidello e moglie (Valerio Aprea e Iaia Forte) e infine la mamma e la nonna del bambino (Kasia Smutniak e Serra Yılmaz). Un ufficio in cui discutere, sei adulti, diverse idee e culture: quello che sembra essere l’inizio di una barzelletta, diventa teatro della commedia corale che obbligherà gli attori a comprendere chi ha scagliato la famosa prima pietra.


La commedia Warner fa del pregiudizio il suo perno narrativo e il suo scardinamento l’obiettivo. Ispirato all’opera teatrale di Stefano Massini, La Prima Pietra accompagna le risate e i colpi di scena alle delicate, e attuali, tematiche che riguardano il Bel Paese. Quelli della multiculturalità, la diversità e la discriminazione sono i semi da cui nasce e cresce saldamente la commedia e che permettono di far riflettere (e al tempo stesso divertire) grandi e piccoli.
Una caduta libera nel disagio sociale italiano che viene raccontato anche dalle note dei Viito, il duo romano che ha firmato la colonna sonora del film, con il singolo Tempi migliori.


Divertente e brillante, La prima pietra ti aspetta su Infinity Premiere.
COMMENTI (0)