Kong: Skull Island, il reboot del franchise di King Kong

Ancora una volta, King Kong sul grande schermo. Su Infinity la forza del celebre e gigantesco mostro arriva nelle sue nuove vesti con Kong: Skull Island.


1973.
Sul finire della guerra in Vietnam e all’indomani del ritiro delle truppe americane, un gruppo di scienziati sui generis convince Washington a finanziare una missione top secret alla scoperta di una misteriosa, quanto pericolosa, isola del Pacifico. Superata la nube tempestosa che cela l’isola, vengono superate anche le aspettative dell’eterogeneo gruppo: sono entrati nel dominio di un gigantesco gorilla venerato come un dio, un gorilla di nome Kong. Una vera e propria lotta per la sopravvivenza che innesca l’eterna battaglia fra uomo e natura: una corsa contro il tempo per cercare di fuggire da un paradiso terrestre dove l’uomo non è contemplato.


Alla missione prendono parte nomi come Tom Hiddleston, nei panni del capitano James Conrad, Brie Larson, nei panni di Mason Weaver, John Goodman, ovvero William Bill Randa, e Samuel L. Jackson, il colonnello Preston Packard.
Kong: Skull Island è un film ambizioso, che vuole riportare alla luce l’universo dell’Isola del Teschio, che ormai ha spento più di 80 candeline. Reboot del franchise di King Kong, Kong: Skull Island ha come padri gli stessi produttori che hanno riesumato Godzilla e che hanno rianimato il classico genere dei monster movie. Kong: Skull Island diventa così un film di punta di un vero e proprio filone cinematografico, il MonsterVerse, che vuole immergersi nell'immaginario collettivo per riportare sullo schermo questi esseri mostruosi.


Film adrenalinico per i nostalgici e non solo, Kong: Skull Island è su Infinity.

COMMENTI (0)