Notti d’Oriente ti aspettano su Infinity: arriva Aladdin

Le notti d’Oriente, tra le spezie e i bazar, sono pronte ad incantarti: Aladdin, il live-action Disney, è disponibile a noleggio su Infinity.



Aladdin: la trama



Oggi, come nel 1992, la storia è quella dell’umile ed altrettanto amabile Aladdin, un ragazzo di strada che altro non aspetta se non l’occasione per abbandonare la propria vita da furfante e realizzare qualcosa di più grande. Dalla parte opposta di Agrabah, anche Jasmine si sente prigioniera di una vita che non sente sua: figlia del Sultano, la principessa Jasmine desidera una vita fuori dalle mura del palazzo. E proprio nella città di Agrabah, durante una visita segreta al mercato, Jasmine, con le vesti da popolana, incontra Aladdin: è amore a prima vista. Scoperta la vera identità di Jasmine, Aladdin non può far altro che accettare la realtà: non si sente all’altezza.
Dietro le promesse di successo, il perfido visir Jafar coinvolge Aladdin nel suo piano malvagio: il ragazzo viene spedito a rubare una lampada magica. Ma, per errore, Aladdin evoca il Genio che vive all’interno: è l’inizio di una elettrizzante avventura.



Aladdin: il cast



Diretto da Guy Ritchie (Sherlock Holmes, King Arthur), il live-action Disney ha come protagonisti Mena Massoud nei panni di Aladdin, Naomi Scott in quelli di Jasmine e Will Smith che interpreterà il Genio. A Marwan Kazari toccherà il ruolo del perfido Jafar.
Il personaggio che più ha stupito in termini di performance è sicuramente Will Smith. Il personaggio del Genio è stato fortemente rivisitato: del mattacchione di Robin Williams del 1992 ha preso il posto un Genio “alternativo” che balla e canta a ritmo hip-hop.
Fra i doppiatori italiani di Aladdin del 2019, Gigi Proietti, che nel film d’animazione originale aveva interpretato il Genio, passa a interpretare il Sultano.



Aladdin: la colonna sonora



La colonna sonora del live-action Aladdin del 2019 rispetta le canzoni originali del 1992, spesso riarrangiandole o inserendo pezzi inediti.
Non mancano “Notti d’Oriente”, “Un amico come me”, “Il Principe Ali” e “Il mondo è mio”, in cui possiamo sentire la cantante Naomi Rivieccio prestare la voce a Jasmine. L’impressione è quella di essere di fronte all’unione fra Bollywood e Hip Hop, portato a gran voce da Will Smith senza snaturare le sonorità arabeggianti originali.
Tra i brani originali spicca “Speechless”, una melodia pop affidata al personaggio di Jasmine.



Aladdin riesce a stupire per i suoi effetti speciali e le vivaci coreografie, mantenendo l’incanto del 1992. Ora vieni con noi sul tappeto volante a scoprire Aladdin. Ti fidi di noi?

COMMENTI (0)