Gran Torino: il film di Clint Eastwood è su Infinity

Sono passati 12 anni dall’uscita del film nelle sale e Gran Torino rimane uno dei film più amati del grande Clint Eastwood, forse anche grazie all’importante messaggio che vuole comunicare. Nella pellicola infatti emerge con forza il desiderio di sollevare due grossi temi che affliggono da anni l’America: il razzismo e l’uso eccessivo di armi.



Gran Torino - La trama


Dopo la morte della moglie, Walter Kowalski vive solo, con la cagnetta Daisy e una lussuosa auto Gran Torino modello 1972, da lui stesso assemblata, in un quartiere multietnico di Detroit. vicino di casa di una Quasi ottantenne, è reduce della guerra in Corea, il classico patriota razzista, scontroso con il diverso che si ritrova a dover vivere accanto a una famiglia asiatica Hmong. Un giorno, quando i figli dei suoi vicini vengono minacciati da alcuni malviventi, interviene mettendo in fuga i teppisti. Con questo gesto conquista la stima e il rispetto dell’intera comunità Hmong. Inizialmente il vecchio sembra non apprezzare le attenzioni che riceve come ringraziamento, ma in qualche modo la sua dura corazza si inizia a scalfire.
Le cose cambiano quando il giovane Thao cerca di rubare, fallendo, la Gran Torino di Walt come gesto di iniziazione a una gang. La famiglia del ragazzo, per punirlo, manda il giovane a servire il vicino di casa per una settimana, cambiando per sempre la vita dei due...



Gran Torino – Curiosità


1-Il titolo prende il nome dall’auto della Ford Gran Torino, chiamato così perché gli statunitensi consideravano la città, sede della Fiat e della Lancia, come la Detroit d'Italia. Nella pellicola Eastwood è molto legato all’auto, anche se nei 116 minuti non la guida mai.

2-Nel cast di Gran Torino troviamo anche due dei figli di Clint: Scott, ha recitato nel ruolo di Trey, mentre Kyle ha partecipato alla colonna sonora.

3-Daisy, il cane di Walt, era veramente il retriever della famiglia Eastwood.

4-La pellicola ha vinto un Nastro d'Argento, un David di Donatello e un Cesar.

5-Walt in tutta la pellicola spara accidentalmente solo una volta e dice un totale di 53 imprecazioni. Nella realtà Eastwood non ha mai partecipato a nessuna guerra.



Se quel che cerchi è una emozionante storia di crescita personale allora Gran Torino fa al caso tuo. Guardalo o riguardalo subito, lo trovi nel catalogo Infinity!
COMMENTI (0)