Gli Incredibili 2: su Infinity una famiglia davvero super

Infinity porta alla ribalta la famiglia di supereroi più incredibile che ci sia. Sono tornati Mr. Incredibile, Elastigirl e i loro pargoli con Gli Incredibili 2. Il secondo episodio della famiglia ideata da Brad Bird riparte esattamente nel punto in cui ci aveva lasciato qualche anno fa. Il Minatore viene finalmente sconfitto dalla famiglia Parr ma sfortunatamente, rispetto a qualche anno fa, alcune circostanze non sono cambiate: le azioni e le gesta dei super non sono ancora ben viste dalla città e considerate fuorilegge.

 

Quest’ingiustizia però deve essere fermata, e la legge cambiata. Ci penserà Winston Deavor, grande fan delle imprese incredibili dei supereroi, a ribaltare le regole imposte e far capire all’intera città che non può esistere un mondo senza supereroi. Deavor ha già una strategia: chiamare dei super testimonial per dimostrare il loro super contributo alla città. E’proprio Helena Parr la prescelta. Abbandonerà le vesti di mamma per tornare a ricoprire i panni di Elastigirl, lasciando Mr. Incredibile a casa a fare il mammo, e casalingo.

 

Nel corso del film verrà riscoperto il vero valore dei supereroi e papà Incredibile capirà che è molto più facile sconfiggere i cattivi piuttosto che gestire le crisi adolescenziali e amorose di Violetta, trascorrere notti insonne per far capire la matematica a Flash e per ultimo, accudire il piccolo e folle Jack- Jack. Non è solo un animation- movie ma anche un racconto estremamente contemporaneo, che porta sullo schermo il quotidiano di ogni famiglia ma non solo, mostra come ai tempi d’oggi è estremamente normalizzato lo scambio di ruoli tra uomo e donna, madre e padre. Chi lo dice che è l’uomo a dover lottare contro i cattivi, e sconfiggerli? Anche se Mr. Incredibile non è molto d’accordo che sua moglie torni ad essere un’eroina full-time e trovarsi da sola a combattere l’Ipnotizzaschermi, mentre lui è prigioniero delle quattro mura domestiche. Un fantastico ribaltamento femminista dove Elastigirl, a bordo della sua moto porterà nuovamente in alto l’immagine di tutti i supereroi.

 

Una famiglia davvero straordinaria, che sa divertire ed intrattenere i piccoli, ma anche i grandi grazie alla doppia lettura del film. Ad un primo livello, una trama d’animazione dedicata ai bambini mentre, un secondo livello di lettura estremamente riflessivo sulla società a noi contemporanea: quell’individualismo ed egoismo tipico che richiede di ristrutturare quel senso comunitario necessario per migliorare la situazione nella quale viviamo. Ma come fa la Pixar a rendere una pellicola d’animazione così profonda? Non vi anticipiamo nulla, venite a scoprirlo su Infinity.

COMMENTI (0)