Glass: il nuovo universo di supereroi firmato Shyamalan

Su Infinity è arrivata una nuova squadra di supereroi. Dall'ultimo lavoro del regista M. Night Shyamalan “Glass”, con Bruce Willis, James Mcavoy e Samuel L. Jackson.
Supereroi, altro che mitologia; con Glass finalmente verranno dimostrate al mondo che le teorie di super- uomini con super- poteri non sono solo frutto d’invenzione cinematografica ma esistono veramente, o forse.

 

Un uomo affetto dal disturbo della personalità, L’orda, rapisce un gruppo di ragazze per offrirle in sacrificio alla Bestia. Intanto però lui non sa che è sulle sue tracce David Dunn, diventato indistruttibile dopo un incidente ferroviario insieme al figlio che, grazie alle sue visioni riuscirà finalmente ad avere uno scontro vis- à- vis con il temibile avversario dalle mille personalità.
Come da sceneggiatura, si potrebbe pensare che lo scontro si conclude con la sconfitta del cattivo e la vittoria del “buono”, ma invece entrambi vengono catturati dalla polizia e rinchiusi in un ospedale psichiatrico, per essere sottoposti alle cure della dottoressa Ellie Staple.
Il manicomio è lo stesso dov'è rinchiuso l’Uomo di vetro che, all'arrivo dei due coglie l’occasione per architettare un piano di fuga e rivelare finalmente al mondo l’esistenza dei “supereroi”.
Il mondo viene a conoscenza della loro esistenza, ma ad un prezzo molto caro.

 

L’orda, l’Uomo di vetro e David Dunn, supereroi figli del regista M. Night Shyamalan; ben lontani dall’universo Marvel. Impossibile paragonarli ai classici supereroi: decontestualizzati dal genere superhero proprio per essere re- inseriti in un nuovo universo.
Tre uomini gettati nel quotidiano che possono apparire, ad una lettura superficiale, come antieroi ma che poi si riveleranno spettacolari mantenendo in maniera coerente la loro dose di umanità.
Uno degli eventi cinematografici più attesi dell’anno, venite su Infinity a prendere parte del mondo creato da Shyamalan.

COMMENTI (0)