Cercasi film per la fine del mondo: i titoli “apocalittici”

Come già vi abbiamo detto in Mettetevi comodi, il catalogo di Infinity a gennaio si arricchisce di tanti nuovi titoli. Tra questi ci sono film molto diversi tra loro che affrontano da differenti punti di vista proprio la fine del nostro pianeta, o almeno della Terra come siamo abituati a conoscerla.

 

Per iniziare l’anno in bellezza, allora, andiamo con ordine… e cominciamo dalla fine.

 

Cercasi amore per la fine del mondo: Steve Carell (Little Miss Sunshine, Notte folle a Manhattan) e Keira Knightley (Love Actually, Last Night, Tutto può cambiare) accompagnati dal cagnolino Sorry si preparano a vivere le ultime tre settimane della loro vita prima che un asteroide colpisca il pianeta. Comincia così un on the road ironico e dolceamaro che mescola la commedia romantica al film catastrofico, durante il quale i protagonisti – che non hanno più niente da perdere -  cercheranno di fare tutto ciò per cui non hanno mai trovato il coraggio, sfidando le paure e i conti aperti col proprio passato.

 

The day after tomorrow- L’alba del giorno dopo: un giovane Jake Gyllenhaal (Brothers, Source Code, Zodiac) deve sopravvivere, insieme a Emmy Rossum (Shameless) e altri pochi rifugiati, ai cambiamenti climatici estremi che stanno sconvolgendo gli Stati Uniti mietendo migliaia di vittime e riducendo clamorosamente la parte di pianeta abitabile.  Eccezionali effetti di computer grafica per una New York spettacolare sommersa dalla neve e una Los Angeles distrutta da un tornado, fanno di questo disaster movie diretto da Roland Emmerich ormai un classico moderno del cinema catastrofico.

 

I figli degli uomini: in un futuro violento e distopico – ma non troppo lontano - Clive Owen (Inside Man, Duplicity) deve portare in salvo l’unica donna incinta in un mondo in cui non nascono più bambini. Alfonso Cuaròn (Harry Potter e il prigioniero di Azkaban) firma l’adattamento del romanzo di P.D. James girandolo con grande maestria cinematografica (si veda, tra le altre, la sequenza dell’attacco all’auto che attraversa il bosco): realizza così una storia di sacrificio e speranza ricca di sequenze memorabili che vanta un cast di primo livello con Julianne Moore (Next, Il settimo figlio, Il fuggitivo), Michael Caine (Insospettabili sospetti, Batman begins, Il cavaliere oscuro, The Prestige, Youth) e Chiwetel Ejiofor (12 anni schiavo, Codice 999).

 

Independence Day: Will Smith (Io sono leggenda, La ricerca della felicità, Focus), capitano dell’aviazione militare, Jeff Goldblum (Massima copertura, Le Weekend), esperto in telecomunicazioni, e Bill Pullman (Zero Effect, The Equalizer) nelle vesti del presidente degli Stati Uniti, devono difendere il pianeta da un attacco alieno senza precedenti. La minaccia si fa sempre più incombente e terribile nella celebre scena in cui l’enorme astronave extraterrestre oscura il cielo di Washington, dove la Casa Bianca verrà distrutta. Straordinari effetti speciali e tensione alle stelle per questo film costato 70 milioni di dollari e diretto dal già citato Roland Emmerich, riscuotendo un incredibile successo planetario. Seguito da Independence Day: Rigenerazione e Independence day 3 in lavorazione.

COMMENTI (0)