Festeggia con Infinity i settantacinque anni di Roger Waters

Festeggia con Infinity i settantacinque anni di Roger Waters, il leader storico dei Pink Floyd. Il film concerto del suo tour tutto esaurito “Roger Waters – The Wall” è sul catalogo di Infinity, e non esiste miglior modo per celebrare questo straordinario artista.

 

 L’evento live The Wall  è stato il più grande tour mondiale mai intrapreso da un solista, raggiungendo oltre quattro milioni di spettatori in tutto il mondo. I numeri sono pazzeschi, contiamo infatti 219 concerti in tre anni (dal 2010 al 2013), mentre i precedenti dello show sono “solo 29”, l’ultimo dei quali era stato allestito a Berlino nel 1990, proprio in occasione della caduta del muro. Il tour, che è stato dedicato dall’immenso Roger Waters a tutte le vittime di terrorismo di Stato, è la più recente conferma dell’intensità con cui l’artista ha protratto la sua “guerra contro la guerra” in tutta la carriera. L’album, uscito nel 1979, è presto diventato, per l’opinione pubblica, l’apice di questa battaglia ed è proprio per la significativa portata emotiva dei suoi brani che è entrato nella storia.

 

D’altro canto era destino che questo impegno sociale sarebbe stato un filo conduttore per tutta la sua vita. Il piccolo Roger, infatti, non ha mai conosciuto suo padre, morto durante la battaglia di Anzio quando lui era ancora in fasce. Questo spiacevole evento, rievocato soprattutto in “When the tigers broke free” e in “Another brick in the wall” ha condizionato l’esistenza dell’artista e ha contaminato ogni pentagramma utilizzato dai Pink Floyd, la cui (quasi) totalità dei brani è stata scritta da Waters.
La forza, l’impatto emotivo e lo straordinario successo di pubblico di questo world tour durato tre anni, sono stati tali da convincere Waters a farne un film-evento, prodotto da Alan Marshall e diretto da Sean Evans nel 2014. Giusto in tempo per regalarvi un film-evento con cui festeggiare il suo settantacinquesimo compleanno. Imperdibile.

COMMENTI (0)