Deadopool 2: l’eroe più irriverente di sempre è su Infinity

Su Infinity è disponibile “Deadpool 2”, film del 2018 diretto da David Leitch. Per l’attore, produttore e stuntman americano, si tratta della terza opera da regista, dopo John Wick e Atomica Bionda. La pellicola ha avuto un grande successo e ha fatto segnare diversi record, tra cui spunta il terzo posto nella classifica degli incassi più alti per film vietati ai minori di 17 anni, dovuto al fatturato di oltre 710 milioni di dollari. Sequel attesissimo del primo film dedicato al “mercenario chiacchierone” del 2016, Deadpool 2 ha coinvolto, oltre ai già presenti Ryan Reynolds, Morena Baccarin, T.J. Miller e Brianna Hildebrand, Josh Brolin nel ruolo di Cable e Zazie Beetz in quello della fortunata Domino.


Deadpool, mentre sbarca il lunario lavorando come giustiziere mercenario, inizia a riflettere sul proprio futuro e sull’ipotesi di mettere su famiglia con l’amata Vanessa. Una sera, però, vede il suo sogno allontanarsi a causa di un “imprevisto” legato al mestiere di sicario. Il nostro eroe cade quindi in uno stato di profonda depressione, che lo porta a cercare il suicidio facendosi esplodere con diverse taniche di benzina. Deadpool-Wade, però, non riuscito nel suo intento, si risveglia nel palazzo di Xavier, dove è stato portato da Colosso con l’obiettivo di farlo arruolare tra le fila degli X-Men. Durante la convalescenza di Wade, in un orfanotrofio per Mutanti il giovane Firefist si ribella al personale, costringendo Colosso, Deadpool e Testata Mutante Negasonica all’intervento. La situazione degenera inaspettatamente: Deadpool e Firefist uccidono un infermiere-molestatore e vengono quindi arrestati e trasferiti nella Prigione di ghiaccio, un carcere per mutanti. Proprio durante il loro soggiorno in galera, dal futuro giunge il misterioso Cable, un mutante cibernetico determinato ad uccidere il giovane Russell.


Il successo di Deadpool 2 è dovuto (anche) all’utilizzo dell’ironia: difficilmente gli spettatori verranno a contatto con un supereroe tanto irriverente, dissacrante, autoironico e maleducato come questo. Oltre alla presenza di numerose Easter Egg, il tratto distintivo di questo film co-prodotto da Ryan Reynolds, è la serie di camei di lusso: da Brad Pitt a Matt Damon, passando per Wolverine e tutti gli X-Men. Un ultimo consiglio: non saltate i titoli di coda, perché se esistesse un premio ad hoc, lo vincerebbe Deadpool 2.

tags:

COMMENTI (0)