Bohemian Rhapsody: la magica storia dei Queen da vivere insieme su Infinity

Su Infinity potete trovare Bohemian Rhapsody, il film da Oscar che è la biografia del gruppo più iconico degli anni ’70: i Queen. Grazie alla loro musica, e al loro progressista frontman Freddy Mercury, hanno fatto emozionare una generazione, ma anche e soprattutto hanno rivoluzionato il rock, portando questo genere musicale ad un nuovo tipo di sound che definirlo innovativo è riduttivo.


Con quattro Premi Oscar, Bohemian Rhapsody è il film evento, l’opera biografica e celebrativa di un gruppo, e di un uomo che hanno segnato la storia della musica mondiale. In quasi due ore di film viene ripercorsa l’ascesa ed il successivo successo di, detta alla Freddy Mercury, “quattro emarginati, male assortiti, che suonano per altri emarginati.
Ai tempi della loro ascesa in molti ritenevano che quella band non poteva durare a lungo, e che non facevano niente di diverso rispetto ai loro colleghi. Ma in realtà, di lì a poco, con la loro musica caratterizzata da  sperimentazioni, prove ed errori sono entrati a far parte non solo della storia della musica ma sono diventati delle vere e proprie leggende a livello mondiale. Bohemian Rhapsody dedica tutti i suoi 106 minuti alla ricostruzione della storia di una delle più importanti rock band. Da “We Will Rock You”, “Somebody to Love” e “We are the Champions”, Bohemian Rhapsody non è solo il film sulla storia dei Queen ma è anche un concerto dove, fan e non, possono e devono cantare sulle note dei grandi successi di quel gruppo musicale che ha diffuso la queen- mania.


Con un Rami Malek, vincitore del premio Oscar come miglior attore grazie al suddetto film, si è spogliato dalle sue vesti da Mr. Robot per recitare la parte di un Freddy Mercury sovversivo e rivoluzionario in una pellicola che non solo esalta il sound, e il rock che li caratterizza ma erge sul piedistallo anche la figura di Freddy Mercury. L’attore protagonista sapeva benissimo che non sarebbe stata un’impresa facile riuscire ad immedesimarsi nei panni di Mercury, ed è stato un rischio; ma possiamo dire che questa prova l’ha superata alla grande: la sua non è stata una sola interpretazione del personaggio, ma una vera e propria reincarnazione.Un film che accende una nota nostalgica, non solo dei fan ma anche dei non fan e capace di equilibrare sulla stessa empatia emotiva i suoi spettatori grazie al concerto evento del Live Aid. 
Da vedere e rivedere, per vivere la magia della musica dei Queen sul grande schermo. Solo su Infinity.

COMMENTI (0)