Un thriller ad alta tensione e di eleganza estrema: Animali notturni è su Infinity

Animali notturni è il titolo del manoscritto che Edward (Jake Gyllenhaal) fa recapitare una sera alla ex moglie Susan (Amy Adams) nella sua villa di Los Angeles, dedicandoglielo. Il romanzo racconta di una notte tragica sulle infinite strade del Texas che innesca una terribile vicenda di vendetta destinata a cambiare per sempre la vita del protagonista del libro, Tony. Susan, gallerista ricca e di successo ma insoddisfatta e bloccata in un nuovo matrimonio infelice, si getta a capofitto nella lettura, che provoca in lei un cortocircuito di emozioni: iniziano così a riaffiorare dei ricordi legati a Edward e a un passato chiuso brutalmente, lasciando aperti molti conti con l’ex marito e con se stessa.

 

Lo stilista Tom Ford, qui al suo secondo film dopo A single man, realizza un’opera esteticamente impeccabile, in cui la perfezione della bolla in cui vive Susan rispecchia un mondo vuoto fatto di apparenze, mentre il parallelo con un Texas sporco (letteralmente e metaforicamente) e polveroso richiama la vera drammaticità del reale. La protagonista stessa è divisa nel profondo tra il passato e il presente, tra ciò che credeva di essere e avrebbe voluto essere e ciò che invece è diventata.

 

Tratto dal romanzo Tony & Susan, Animali notturni è un thriller ad altissima tensione, duro, cupo e violento che procede su tre piani narrativi (il racconto del manoscritto; il presente di Susan; il suo passato con Edward in flashback) che si intersecano: si sviluppa così un film che riflette sul rapporto tra realtà e finzione, sul peso delle scelte, sul prezzo della vendetta e sugli imprevedibili piani del destino.

 

COMMENTI (0)